CONI: SI AL NUOVO STADIO

5.jpgIncontro con i vertici del Coni, istituzioni tutte favorevoli al nuovo stadio. Il nodo però è l’urbanistica

Attualità

del 20/01/2009 di La redazione di “LO SCHERMO”

LUCCA – Il sindaco Mauro Favilla apre alla possibilità della costruzione del nuovo stadio: «a Lucca mancano alcune strutture destinate a sport largamente praticati, che potrebbero trovare posto in un impianto polivalente». I nodi fondamentali rimangono comunque quelli legati all’urbanistica. E’ quanto emerso nel corso di un incontro con i vertici del Coni e gli assessori provinciali e comunali allo sport. Tutte le parti in causa hanno mostrato interesse per il nuovo impianto.

Il sindaco Mauro Favilla ha incontrato i vertici del Coni provinciale, rappresentato dal vice presidente vicario Enrico Bertuccelli, dal vice presidente Gianluca Mascagni e da Andrea Lorenzetti, alla presenza dell’assessore comunale allo sport, Lido Moschini, e dell’assessore provinciale Valentina Cesaretti.

Al centro della riunione la situazione degli impianti sportivi in particolare sul territorio comunale, ma è stata anche l’occasione per il Coni per esporre il proprio interessamento alla realizzazione del un nuovo impianto sportivo polifunzionale, dove potrebbe trovare spazio, tra l’altro, lo stadio.

«Si è colta l’opportunità per rinverdire – ha sottolineato il sindaco – l’importante collaborazione che esiste tra enti, alla luce delle molteplici e specifiche pertinenze nel rispetto dei propri ruoli». 9.jpg

In particolare il Coni si detto interessato alla realizzazione di un nuovo complesso sportivo polifunzionale, purché frutto di una consultazione con la città, per comprendere quali siano le reali necessità, e per riuscire a dare spazio a quegli sport, definiti minori. «Quali rappresentanti della realtà locale – sottolineano al Coni – vorremmo che il nuovo impianto possa essere di aiuto e da traino per tutti gli sport, e sarà anche necessario affrontare la problematica della gestione degli spazi».

«Sicuramente a Lucca mancano alcune specifiche strutture – continua il sindaco – destinate a sport largamente praticati, che potrebbero trovare posto in un impianto polivalente, che in più sarebbe realizzato a costo zero per la pubblica amministrazione».

Il sindaco ha comunque ribadito che l’aspetto prevalente della questione è di carattere urbanistico, prima ancora che sportivo e che ci dovrà essere un percorso condiviso con la città.

16.jpgL’assessore comunale allo sport ha messo in evidenza come il Comune stia portando avanti un programma di interventi sulle strutture sportive comunali: «Importante – afferma Moschini – tenere conto che le risorse adesso impegnate sul Porta Elisa, che richiede molta manutenzione, un giorno potrebbero essere destinato ad altro».

L’assessore provinciale allo sport ha ringraziato il Coni per aver sollecitato le pubbliche istituzioni a una discussione sullo sport: «Discussione – sottolinea Valentina Cesaretti – che deve essere approfondita con il mondo scolastico, che, senza trascurare il centro storico, necessità di spazio, con le associazioni che rivestono un importante ruolo e con il tessuto imprenditoriale».

Articolo del “Lo Schermo.it”

Articolo postato da Il Re

CONI: SI AL NUOVO STADIOultima modifica: 2009-01-21T18:31:46+01:00da lucchese1905
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento