A BERGAMO IL COMUNE DICE SI AL NUOVO STADIO

Stadio dell’Atalanta, ok dal Comune di Zanica

Il Nuovo Giornale di Bergamo dà ormai per certa la costruzione del nuovo stadio (per Atalanta e Albinoleffe) e cittadella dello sport a Zanica. La notizia è passata in sordina, ma il Comune di Zanica ha di fatto detto sì allo stadio nuovo che dovrà andare a sostituire il vecchio e brutto “Atleti Azzurri d’Italia”. Venerdì scorso in Consiglio comunale il sindaco Giovanni Aceti ha letto una comunicazione ai consiglieri che si concludeva con un atto deliberativo della sua Giunta di dare parere positivo alla realizzazione dello stadio sul territorio del Comune di Zanica. Anzi, più che dello stadio si parlerebbe di una cittadella dello sport comprensiva di palazzetto, piscine e con una zona destinata all’ortomercato (quello della Celadina). Un parere positivo subordinato a determinate condizioni: la contropartita al sì è l’impegno, da parte di chi costruirà la cittadella, a realizzare alcune opere viarie tra cui il raddoppio del tratto di asse interurbano nella zona di Orio al Serio, Azzano e Zanica e il prolungamento dell’asse con l’uscita sulla strada provinciale “Francesca”. In più è stata chiesta la realizzazione di una bretella per bypassare il quartiere di Campagnola in entrata verso Bergamo.
Nel corso del Consiglio sono state proiettate anche delle immagini con cui è stato illustrato il progetto di massima che è stato presentato dal Gruppo Lombardini (di cui abbiamo già parlato su Stadi & Business). Al termine della presentazione i consiglieri, anche quelli di minoranza, non si sono opposti alla decisione dell’Amministrazione comunale. Solo la Lega Nord, che comunque è favorevole al progetto del nuovo stadio a Zanica, ha sollevato qualche perplessità sulle scelte del sindaco. Tutti ricordano infatti la ferma opposizione del primo cittadino di Zanica alla costruzione del nuovo stadio dell’Atalanta sul territorio confinante di Grassobbio. Ora che lo stadio è stato proposto a Zanica, spostandosi di poco visto che i due Comuni sono vicini, sembra invece cambiare tutto. Di certo l’Amministrazione accettando lo stadio è riuscita ad ottenere la realizzazione di diverse opere pubbliche destinate a migliorare il traffico cittadino.

La decisione comunque è storica: un Comune dice finalmente sì al nuovo stadio (a Grassobbio venne bloccata l’operazione per la protesta dei residenti che diedero il via alla raccolta firme per un referendum popolare) liberando il Comune di Bergamo dal problema dell’Atleti Azzurri d’Italia. Di certo è una decisione che spiazza la cittadinanza che non è stata interpellata. Potrebbe trattarsi di un blitz pre-elettorale o di una decisione presa per accelerare i tempi su pressione di chi vuole realizzare il progetto. Quello illustrato in Consiglio Comunale era stato fatto dal Gruppo Lombardini che nell’operazione conta di coinvolgere l’Atalanta che diventerebbe così proprietaria dell’ impianto.

A BERGAMO IL COMUNE DICE SI AL NUOVO STADIOultima modifica: 2008-12-11T19:15:00+00:00da lucchese1905
Reposta per primo quest’articolo

19 pensieri su “A BERGAMO IL COMUNE DICE SI AL NUOVO STADIO

Lascia un commento